Mini Guida: Budapest

14 Set

Se avete 3 giorni e tanta voglia di fare un piccolo viaggio scegliete Budapest.

Per la capitale ungherese partono voli lowcost da diversi aeroporti, noi abbiamo scelto Ryanair e abbiamo speso davvero poco!

Gli alberghi hanno prezzi molto convenienti e per questo consiglio di scegliere categorie alte perchè lo standard è più basso rispetto all’Italia e si può rischiare di rimanere delusi.

Il clima è variabile, le estati miti e gli inverni generalmente rigidi. Consiglio sempre di dare un’occhio alla previsioni prima di partire per potersi organizzare con ombrelli, k-way ecc…

La moneta locale è il fiorino ungherese (uhf)…il cambio è buono ma in città i prezzi sono simili all’Italia.

COSA FARE:

In tre giorni è possibile visitarla tutta, basta munirsi di una buona guida (es. Lonely Planet) e di un comodo paio di scarpe.

La città si divide in due, Buda e Pest, separate dal fiume Danubio, e si può comodamente girarla con tram e metro.

Buda è la città “vecchia”, arroccata su una collina dalla quale si gode di un’ottima visuale. Qui si possono visitare il castello, il Palazzo Reale, e alcune chiese ortodosse.

Vicino a Collina di Castello, appena citata, c’è collina Gellert dove si trovano le famose terme dell’omonimo hotel.  Mezza giornata di relax è d’obbligo per rilassarsi e per fare una cosa tipica. Le terme naturali in città sono diverse, scegliete in base ai vostri gusti.

Nel cuore della città sorge na piccola isola denominata Margherita dove ci sono grandi spazi  verdi, piscine, terme, campi da gioco ecc…

Il cuore pulsante della città è invece Pest, la città “nuova”. I quartieri più centrali sono Lipotvaros e Belvaros dove non mancano le vie dello shopping, le grandi catene, i negozi di souvenir, i ristoranti e i  locali notturni. Ma qui si trovano anche il Parlamento, la Grande Sinagoga, la Basilica ecc…
Questo è il quartiere ideale per soggiornare.

PARTICOLARITA’:

– Budapest dal tramonto all’alba è un incanto. Dal momento in cui cala il sole e si accendono le luci diventa una città da cartolina e per questo merita di essere vissuta anche la sera.

– I piatti tipici sono leggermente pesanti, ma molto buoni, spesso accompagnati da una gustosa birra Dreher (prodotta in città).

– Il mercato coperto di Budapest merita una visita per chi vuole comprare dei souvenirs o la famosa paprika o mangiare una delle pietanze tipiche nei tanti locali al piano superiore.

– Se vi recate alla Grande Sinagoga, gli uomini devono indossare il tipico copricapo ebraico in segno di rispetto. Naturalmente ne viene consegnato uno prima di entrare.

Spero che questa mini-guida vi possa essere utile o spero almeno di avervi invogliato a visitare una città meravigliosa!

A presto con un altro post
xoxo

Lauretta

ps. vi lascio con alcune foto scattate durante il mio weekend con Andrea

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: